Le hanno chiamate cortigiane, donne fatali, grandi orizzontali, cocotte, leonesse, mangiatrici di uomini o semplicemente puttane. Hanno ispirato versi di Baudelaire, personaggi della Recherche, dato volto e corpo a sensuali opere d'arte. La Paiva, Cora Pearl, Apollonie Sabatier, Valtesse de La i Bigne, Émilienne d'Alencon, Liane de Pougy, Carolina Otero: disprezzate e adorate, crudeli e amorevoli, ognuna consapevole di sé e del proprio fascino, queste celebri donne vissute tra Ottocento e Novecento hanno fatto del piacere e del lusso uno stile di vita, incuranti del giudizio e scandalosamente libere. Con la curiosità di un'intervistatrice, Vanna Vinci si cala in un mondo perduto per seguirle attraverso dimore sfarzose, vasche colme di champagne e locali al centro della mondanità parigina, raccontandoci la storia di donne discusse, uniche e straordinarie.
Illustrator
VINCI Vanna