OMAGGIO con una spesa minima di 10€ - Scegli il tuo
Nuova Ricerca libera (beta)
< < Indietro

  
Copertina TAXISTA n.2 - TAXISTA VOL. 2, COCONINO PRESS
L'immagine è puramente illustrativa, la descrizione dettagliata, qualora si renda necessaria verrà fornita al momento dell'ordine.

TAXISTA VOL. 2

Editore: COCONINO PRESS
Collana: TAXISTA - n° 2
ISBN: 9788888063720

16,00

Disponibilità: 4 copieACQUISTACONDIVIDISCHEDA
Arriva la seconda e ultima parte di Taxista, una delle opere più crude e affascinanti dello spagnolo Marti. Il protagonista di Taxista, così come Trevis Bickle in Taxi Driver, si muove in un mondo caotico e peccaminoso. Taxista è un reazionario viscerale che odia in particolare i delinquenti marginali di bassa estrazione sociale. Per salvare l'anima della sorella - che è una prostituta - e recuperare i soldi della sua famiglia dovrà avventurarsi proprio nei bassifondi, l'ambiente che odia più di tutti, ma che invece affascina Marti, qui in veste di delirante e ironico cronista. La narrazione è estremamente chiara, la sceneggiatura e la progettazione del racconto sono scandite perfettamente da un bianco e nero, raramente così incisivo. Marti è il cronista dell'emarginazione, di tutti quelli che si muovono e agiscono in situazioni estreme, e la Coconino Press è felice di pubblicare il volume conclusivo di un lavoro tanto attuale ed intrigante.

L'autore: Marti è un autore spagnolo attivo da una ventina d'anni che la Coconino Press ha presentato anche con due storie brevi nel primo numero della rivista Black. Un autore internazionalmente noto, tanto che suoi lavori sono stati pubblicati anche dalla prestigiosa rivista Raw diretta da Art Spiegelman, e proviene dalla fucina di talenti che faceva capo alla rivista El Vibora.
Sarcastico, esorbitante, viscerale, Marti racconta una Barcellona inedita e pericolosissima. Abbacinante come certe metropoli che hanno fatto grande il cinema noir americano. Marti, così come Maruo, o come Munoz, è autore dell'eccesso. La città ritratta nei suoi fumetti è il riflesso della violenza gratuita che alberga in personaggi ottusi ma divertenti. Le situazioni descritte da Marti, che anticipano di oltre dieci anni il cinema di Quentin Tarantino, non sono così improbabili come potrebbe sembrare a una prima lettura.
Disegnatore
MARTI (Marti Riera)