OMAGGIO con una spesa minima di 10€
SPEDIZIONE GRATUITA con una spesa di 15€ di gadget
Ricerca avanzata
ricerca login
carrello
...
 
Copertina #ILLUSTRATI n. - MALARIA, LOGOS
L'immagine è puramente illustrativa, la descrizione dettagliata, qualora si renda necessaria verrà fornita al momento dell'ordine.

MALARIA

Editore : LOGOS
Collana : #ILLUSTRATI
Nelle fiabe classiche, succede che la protagonista si allontani dal mondo in cui vive e, trasportata da un tornado, cadendo in una tana, attraversando uno specchio o spiccando il volo grazie a una polvere di fata, raggiunga un altro piano di realtÓ, dominato da leggi completamente differenti. E che con i suoi nuovi compagni inizi poi un viaggio di scoperta attraverso scenari surreali.
Nel mondo in cui viviamo noi, tuttavia, non abbiamo accesso al Paese delle Meraviglie, al Regno di Oz nÚ all'Isola che non c'Ŕ. La cosa pi¨ simile a un altro mondo arriva forse solo in seguito alla morte.
╚ questa l'idea di fondo di Malaria, un graphic novel che ruota intorno alla morte di una bambina e alla conseguente angoscia dei suoi genitori, i quali non sopportano l'idea che la loro piccola Natalia possa continuare a "esistere" in un altro mondo tutta sola e impaurita.
Ma non Ŕ detto che dopo la morte tutto sia buio e paura. Si pu˛, ad esempio, incontrare un granchietto dispettoso e testardo che ti costringe ad affrontare luoghi e realtÓ che prima ti spaventavano. E ci si pu˛ imbattere in curiosi personaggi con cui farsi compagnia durante il viaggio: eleganti signori con una corda al collo, vecchietti simili a chiocciole dai curiosi copricapi, bizzarri soldati con un enorme buco nel petto. E poi, durante la strada, capita magari che il buco possa chiudersi, le corde cadere dal collo e la paura svanire.
Grazie a Jali, il passaggio all'altro mondo si trasforma in una meravigliosa esperienza resa attraverso sobrie tavole in bianco e nero dall'esecuzione grandiosa, capaci di alternare il pi¨ piccolo dettaglio a campi aperti di enormi dimensioni.
Nell'introduzione firmata dall'esperto di fumetti Gerardo Vilches leggiamo che, a sette anni da L'ultimo grande viaggio di Olivier Duveau, con Malaria Jali fa ritorno "a quel mondo poetico tutto suo fatto di morte e solitudine, ma anche di tenerezza e amicizia. Nelle pagine delle sue storie, Jali si sente libero. Gioca con la composizione, si lascia andare a esperimenti grafici, combina scenari tetri con l'innocenza infantile. E cosý facendo crea, ancora una volta, un'opera fantastica".

JosÚ ┴ngel Labari Ilundain, Jali (Pamplona, 1977), si laurea in Belle arti presso l'UniversitÓ di Barcellona. Inizia a creare i suoi primi fumetti all'etÓ di 12 anni e dal 1997 pubblica regolarmente su fanzine e riviste quali AmanÝaco, La Comictiva e Mala Impresiˇn. Dal 1999 i suoi lavori entrano a far parte di monografie che gli garantiscono crescente visibilitÓ. Partecipa inoltre a interessanti progetti collettivi come Tapa roja (Ediciones Sins Entido, 2003) e Mentiroso mentiroso (Warner Espa˝a, 2008), disco-libro di Ivßn Ferreiro in cui traduce in fumetto tre canzoni del musicista.
Nel 2004 si distingue con Plexiglas (#logosedizioni, 2013), con cui si aggiudica il Premio Junceda de ilustraciˇn e la candidatura a migliore opera e autore rivelazione al Salˇn Internacional del Cˇmic di Barcellona nel 2005. Nel graphic novel successivo, L'ultimo grande viaggio di Olivier Duveau (2009; #logosedizioni, 2012), il suo sguardo a volte tenero a volte crudele, come la vita, raggiunge vette sorprendenti di lirismo visivo. Non svegliate l'essere che dorme (2012; #logosedizioni, 2013) comprende il racconto inedito che dÓ il titolo alla raccolta e recupera alcuni dei suoi primi lavori. Malaria Ŕ il suo ultimo lavoro.
ISBN: 9788857608594
Formato: cm 17,0 x 24,0
Pagine: 104
Colore: Colore
Caratteristiche: Brossura con ali
Disegnatore
JALI
15,00
Disponibilità : 4 copie
Aggiungi al carrello

Gallery